Condizioni Generali

Le presenti condizioni generali si applicano a tutte le gare d' appalto e a tutti gli accordi relativi all' acquisto di beni e/o servizi di qualsiasi natura emessi dalla società a responsabilità limitata International Kids Concepts B.V., con sede in Linge 41-43 a (8253 PJ) Dronten (numero di registrazione Handelsregister Kamer van Koophandel Lelystad: 39098753).

Essi sono stati presentati al cancelliere del tribunale distrettuale di Zwolle con il numero 1. Le condizioni entrano in vigore il 1o gennaio 2000.

Articolo 1. Definizioni

In queste condizioni si applicano le seguenti definizioni:
1. "IKC": la società a responsabilità limitata International Kids Concepts B.V .;

2. "controparte": la parte che avvia negoziazioni con IKC o stipula un accordo con esse;

3. "le condizioni": le presenti condizioni generali;

4. "consegna": l'offerta effettiva dei beni acquistati da parte o per conto della controparte di IKC; considerata un'offerta fattuale è l'annuncio da parte o per conto della controparte che i beni per IKC sono pronti nel luogo stabilito.

Articolo 2. Applicabilità

1. Le condizioni sono applicabili a tutte le offerte e gli accordi relativi all'acquisto di beni e / o servizi, di qualsiasi natura, da parte di IKC.

2. È possibile deviare da queste condizioni solo se concordato per iscritto tra IKC e la controparte.

3. Eventuali vendite o altre condizioni della controparte non sono applicabili, salvo la loro accettazione scritta da parte di IKC.

Articolo 3. Inviti e accordi

1. Tutti gli inviti a presentare un'offerta da parte di IKC non sono vincolanti, a meno che il contenuto dell'invito non risulti esplicitamente diverso.

2. L'accettazione dell'invito implica che la controparte accetta l'applicabilità di queste condizioni al contratto di acquisto che ne deriva e che rinuncia all'applicabilità delle proprie condizioni (di acquisto).

3. Un accordo tra IKC e la controparte viene concluso solo se IKC ha emesso una conferma d'ordine scritta.

4. La controparte è obbligata a informare IKC su fatti o circostanze che possono influenzare l'attuazione dell'accordo.

Articolo 4. Annullamento

1. In caso di annullamento dopo che l'altra parte ha iniziato ad eseguire il contratto, IKC diventerà proprietaria dei beni già sotto il suo controllo, a meno che IKC non indichi che tali beni devono essere recuperati dall' altra parte. Tutti i relativi costi sono a carico esclusivo dell'altra parte.

2. In caso di annullamento dopo che l'altra parte ha iniziato ad eseguire il contratto, IKC diventerà proprietaria dei beni già sotto il suo controllo, a meno che IKC non indichi che tali beni devono essere recuperati dall' altra parte. Tutti i relativi costi sono a carico esclusivo dell'altra parte.

Articolo 5. Prezzo

1. I prezzi concordati non possono essere aumentati sulla base di prescrizioni governative o di altre misure obbligatorie, senza che IKC possa esercitare il diritto di recedere dal contratto.

2. Nel caso in cui i fornitori della controparte aumentino i loro prezzi, la controparte non ha il diritto di aumentare di conseguenza il prezzo stabilito con IKC.

3. Nessuna alterazione dei fattori che influenzano il prezzo e i costi aggiuntivi elencati nella sezione 2 per la controparte, inclusi prezzi di acquisizione, tassi di cambio, dazi all'importazione e all'esportazione e altri prelievi dovuti all'importazione o all'esportazione, premi assicurativi, tariffe di spedizione e altri dazi e tasse, possono essere trasferiti a IKC dalla controparte.

4. La controparte tutela IKC da tutti i costi e danni che possono derivare a IKC dal fatto:
-che la controparte non è adeguatamente registrata ai fini IVA o un'imposta comparabile in uno Stato membro UE rilevante; e / o
-che la controparte fornisce informazioni inesatte o intempestive a IKC e / o alle autorità nel settore dell'IVA o delle imposte comparabili in uno Stato membro dell'UE pertinente.
 

Articolo 6. Consegna

1. I termini di consegna elencati dalla controparte sono inderogabili. I termini di consegna indicati possono essere considerati indicativi solo nel caso in cui ciò sia stato stabilito espressamente e in tale formulazione.

2. Nel caso in cui non venga concordato alcun termine di consegna, la controparte deve rispettare un termine ragionevole.

3. Salvo patto contrario, il magazzino di IKC sarà considerato il luogo di consegna.

4. Il rischio a danno della merce è a carico della controparte fino al momento della consegna. Nel caso in cui la merce, per motivi di reclamo e / o garanzia, non sia accettata da IKC, il rischio continuerà a ricadere sulla controparte.

5. IKC ha il diritto di sospendere l'ulteriore adempimento dei propri obblighi fintanto che la controparte non abbia rispettato tutti i propri obblighi nei confronti di IKC. Questo diritto di sospensione si applica fino al momento in cui la controparte ha provveduto all'adempimento dei propri obblighi in seconda istanza, a meno che nel frattempo IKC non abbia invocato il diritto di recedere dall'accordo. Queste questioni non pregiudicano il diritto di IKC al risarcimento dei danni.

Articolo 7. Garanzia

1. Al momento dell'acquisto di nuovi beni da parte di IKC, la controparte garantisce la costruzione di tali beni per un periodo di 24 mesi, a decorrere dalla data in cui è avvenuta la consegna. Questa garanzia copre, tra l'altro, difetti di fabbricazione.

2. Ai sensi della garanzia, la controparte, a discrezione di IKC, ripristinerà o sostituirà le merci difettose e tutte le questioni contro il pagamento da parte della controparte di tutti i costi di manodopera associati al ripristino o alla sostituzione.

Articolo 8. Impraticabilità del lavoro e forza maggiore

1. Circostanze al di fuori del controllo di IKC e / o al di fuori della loro colpa, che sono di natura tale che la conformità all'accordo non può più, o non completamente, essere ragionevolmente richiesta da loro, conferire a IKC il diritto, in tutto o in parte, rescindere l'accordo senza intervento giudiziario, fino a quando le circostanze di cui sopra non abbiano cessato di esistere, senza essere tenuto a pagare alcun indennizzo. La controparte non ha diritto a richiedere alcun risarcimento e non sarà in grado di recedere dal contratto.

2. Il caso di forza maggiore da parte della controparte conferirà a IKC il diritto, in tutto o in parte, di revocare l'accordo senza intervento giudiziario fino a quando le suddette circostanze non cesseranno di esistere, senza essere obbligate a pagare alcun risarcimento. La controparte è tenuta a risarcire integralmente ogni possibile danno subito da IKC. In caso di recesso, IKC può decidere di conservare la merce ricevuta fino a quel momento o di restituirla. Eventuali costi aggiuntivi saranno interamente a carico della controparte.

3. In caso di forza maggiore che duri più di due mesi, la controparte avrà il diritto di recedere dall'accordo. Eventuali danni subiti da IKC saranno interamente a carico della controparte. IKC può decidere di conservare la merce ricevuta finora o di restituirla. Eventuali costi aggiuntivi saranno interamente a carico della controparte.

4. La forza maggiore è intesa tra le altre cose, sebbene non si limiti a: guerra, minaccia di guerre e rivolte, calamità naturali e nucleari, misure restrittive da parte dei governi nazionali ed esteri, incendi, sabotaggi, scioperi totali, malattie del personale, blocco del traffico, carenze dei fornitori e altre circostanze imprevedibili a seguito delle quali l'attuazione dell'accordo è permanentemente o temporaneamente impossibile.

Articolo 9. Responsabilità

1. IKC è responsabile solo per danni imputabili alla loro intenzione o negligenza grave. IKC non è responsabile per danni consequenziali e / o danni commerciali.

2. La responsabilità di IKC è limitata in ogni caso all'importo del valore netto della fattura.

3. La controparte è totalmente responsabile per i danni sorti a seguito dei propri prodotti, a meno che tale danno non si sia verificato a causa dell'intenzione o della negligenza grave da parte di IKC.

4. Nel caso in cui si siano verificati danni a terzi o, direttamente o indirettamente, in relazione all'attuazione dell'accordo tra IKC e la controparte, la controparte è tenuta a salvaguardare IKC e le persone da essa incaricate per l'attuazione dell’accordo, pienamente al riguardo.

5. Nel caso in cui IKC sia ritenuta responsabile dalla controparte su un conto diverso dall'accordo, si applicheranno le stesse limitazioni alla responsabilità descritte nelle sezioni precedenti.

Articolo 10. Proprietà intellettuale

1. Tutti i diritti di proprietà intellettuale relativi alle informazioni e al know-how forniti da IKC continuano a spettare a IKC. Senza il consenso esplicito di IKC per iscritto, la controparte non ha il diritto di renderli pubblici o di moltiplicarli, forgiarli, elaborarli, ecc.

Articolo 11. Recessione

Nel caso in cui la controparte non adempia ad alcun obbligo nei confronti di IKC ai sensi dell'accordo, o se non l'hanno rispettato in modo completo o adeguato, o se hanno agito in violazione di esso, nel caso in cui la controparte richieda la sospensione del pagamento o in uno stato di fallimento, o se l'accordo di ristrutturazione del debito per le persone fisiche è dichiarato applicabile a loro, così come nel caso in cui la controparte sostenga il sequestro di attività, IKC avrà il diritto, senza richiedere alcun preavviso o intervento giudiziario, per ritirare l'accordo come annullato, fatto salvo il diritto di IKC di chiedere il risarcimento di costi, danni e interessi della controparte.

Articolo 12. Disposizioni finali

1. Il presente accordo è regolato dalla legislazione olandese.

2. La Convenzione di Vienna sul commercio non è applicabile al presente accordo.

3. Nella misura in cui ciò non viola la legge, tutte le controversie saranno sottoposte al tribunale competente di Zwolle.